The hell in now on cassettes! EVILNIGHT - Stormhymns of Filth


How amazing is listening to a Thrash Metal band sounds great in 2014?
Evilnight take inspiration for their music from the ancient monsters of the scene like Bathory, Venom, Hell Await's Slayer and first Kreator. The power of this band is coming from a glorious past but it's not too easy like it seems because is a rare thing that a band sounds convincing of what they are playing, we're truly absorbed into the hell of this kind of music. Their solos are fast and powerful or slowly and rich of melodies. This creates a contrast between the hell produced by the rhythms and the virtuosistic harmonies of the solos.
This Cassette, yes, you have read right, is a little gem from Hell Headbangers that have released for all old school fans.
Screams full of chorus, uptempos, short songs, 10 mortal attacks from a vampire that absorbs your soul at the end of the listening. The easy listening of whole of them, the infernal beating, the unstoppable march of snare and double pedals gives to this record a sound typical of the biennium 1985-1986...
For someone this record can sounds to similar to someone other but "Stormhymns of Filth" deserves your listening to because their songs can grow up on your chest a burning pentacle from nowhere.
The instrumental track "Lord Of Darkstar" with its pieces taken from movies have a great charm and I loved it so much.
I warn you about this record not only for the nostalgic lovers of the old school thrash metal but also for the one who want to try to listen to something sounds really evil and obsessive, an album out of time and rich of sadness. And if you have one, with your walkman, you can listen to Evilnight. This, will makes you a really DEMIGOD. TRY TO BELIEVE! [Edoardo Del Principe]

Quanto può sembrare incredibile sentire suonare in modo convincente un genere come il Thrash Metal usato ed abusato per 30 anni? Gli Evilnight incarnano a pieno quello che furono gli Slayer sino ad Hell Awaits, i primi Venom, i primi Bathory ed i primi Kreator. La forza del gruppo si basa su un solido passato che gli permette di poter ripercorre certi canoni senza paura di sbagliare, il sentiero è tracciato ed è perfettamente stabile, chiaro. Tutto troppo facile, ci vuole qualcosa di più. Gli Evilnight provano a metterci del loro con una sezione solista molto più melodica e controllata di quella dei gruppi sopracitati, virtuosistica ma anche passionale e coinvolgente. Il netto contrasto tra il lerciume delle parti ritmiche e la raffinatezza degli assoli rende questa cassetta, si, avete letto bene, un piccolo gioiellino che quelli della Hells Headbangers ha messo a disposizione. Scream pieno di Chorus, tupa tupa senza sosta, canzoni brevi, 10 attacchi mortali, come un vampire che ti colpisce da dietro, senza che te ne accorgi entra in te e ti prosciuga l'anima. L'essenziale facilità d'ascolto, il ritmo da fuorilegge delle canzoni, la marcia incessante di rullante e pedale donano un connotato storico tipico del periodo 1985-1986 dove si provavano già i primi esperimenti di proto-blast beat.
Nonostante potrebbe sembrare sin troppo facsimile ad altre entità questo "Stormhymns of Filth" merita una grande quantità di ascolti poichè ogni canzoni riesce ad incalzare gli animi ed erigere pentacoli infuocati nel cuore dell'ascoltatore. La strumentale Lord Of Darkstar con quegli innesti di film è uno degli esperimenti più geniali e riusciti che io ricordi di mischiare cinematografia horror e queste sonorità. Contando poi l'immaginario della band, il sound, la caparbietà e tutto l'impacchettamento dato dalla label (il fatto di uscire su cassetta da il suo fascino) non posso non esimermi dal consigliare vivamente questo lavoro sia ai "Nostalgifag" sia ai più attenti ascoltatori delle sonorità in bilico tra Black e Thrash Metal. Almeno per mezz'ora, ancora quest'anno, potremmo ricordarci quanto era bello ascoltare certe sonorità, andare in giro vestiti di nero, pantaloni militari, borchie, capelli lunghi ed aver quel fascino che solo questo tipo di Metal ti può dare. Andare in giro con il walkman ed ascoltarsi gli Evilnight è una di quelle cose che elevano il tuo Status Quo a DIVINITA'.


 Edoardo Del Principe


Share on Google Plus

About EdO-M

YDBCN è un collettivo di persone disagiate che odia la musica
    Blogger Comment