7 motivi per ascoltare Obedience dei Bloodtruth

Fanculo le recensioni, bisogna essere troppo intelligenti per scriverle e poi nessuno le legge.


#7 C'era una volta The Vile Conception
La band perugina riprende un filone che nel 2008 stava esplodendo ma che poi è imploso complici anche gli stessi autori del cd che hanno cambiato direzione verso lidi più Behemothiani. Questo cd è quanto di più vicino ci sia alla violenza illimitata di quel cd che oramai 6 anni fa riuscì a svegliare l'America intera facendola ricordare che esiste il "bel paese". Obedience è un degno figlio dell'eredità lasciate dai HoP.

#6 Anticlericali
Gesù sarà pure un Bad Guy, ma mai quanto Padre Pio. I testi della band non sono precisamente contro le figure divine o atei, semplicemente dicono quando è porco il clero.

#5 Devouring Hatred
Ci sono band che non riescono ad emergere per un motivo o per un'altro, membri che se ne vanno, l'età che avanza, ma questo non ha impedito ad un paio di canzoni risalenti all'oramai lontano 2007 di venir pubblicate in questo cd (ammodernate) ma sostanzialmente figlie di un'epoca ed un progetti ancestrale. Quando i Fleshgod erano ancora 4 stronzi a caso.


#4 Si sente il basso
Per voi pare scontato ma al giorno d'oggi sentire un cd con un basso ben posizionato nel mix, con il giusto suono ed il giusto impatto è una cosa rarissima

#3 Il Groove
Non siamo difronte ai Pantera per carità ma della mezz'ora offerta dal gruppo umbro non si butta via proprio niente, momenti più sbarazzini e tritatutto vengono alternati ai classici accordi in palm mute ma anche, udite udite, a dei rallentoni allettanti per l'headbanging!

#2 Niente suini o papere
Il growl è il growl. Va sempre bene, tutte le stagioni. I Bloodtruth non si spericolano in vagiti gutturali ne in urla paperine. Dritti al sodo e laceranti.

#1 Don Culo
Se non ascoltate i cd poi non potete recitare la messa di Don Culo. Imparate i canti gregoriani e venite preparati ai live.


Bisogna mettere anche i voti se no la gente diventa schizzinosa



 Edoardo Del Principe

Share on Google Plus

About Edoardo Del Principe

YDBCN è un collettivo di persone disagiate che odia la musica
    Blogger Comment