Progressive Chic: Eidola - Degeneraterra "Il Post hardcore, quello bello"

Post Hardcore ? Post Hardcore progressivo ? Qualsiasi sia la vostra opinione a proposito della contaminazione dei generi non potrete prescindere dalla qualità di questa produzione. Un full-immersion di cinquantasette minuti in cui si riesce ad esplorare in una sola volta le tante sfaccettature che l'hardcore ha saputo inglobare a sé durante l'ultimo decennio. Impossibile fare l'elenco di tutte gli incroci di stili e generi che vengono a contaminarsi a vicenda e si susseguono in un continuo cambio di direzione e sonorità; La capacità di trovare melodie post-hardcore da inserire nei chorus è inusuale e degna dei migliori Being As An Ocean, così come riuscire a strutturare basi math-rock in grado di sostenere i tanti fraseggi progressive e le grandi esplosioni hardcore (che caratterizzano maggiormente la seconda parte dell'album) In tutto ciò la vena post rimane sempre presente, ma in maniera molto meno rumoreggiante, quasi più come fosse un piccolo collante tra i tanti (e bellissimi) arpeggi in pulito e i chorus in fade-out, senza dimenticare del funerario corale inserito alla fine, dove un ritmo da cerimonia si sfuma con un pizzico di drone. Il quintetto ha osato, e ha saputo innovarsi (oltre che sperimentare) dando sfogo a tutte le proprie influenze senza paure o ansie da prestazione, regalandoci tredici tracce da ascoltare, ri-ascoltare e scoprire ogni giorno sotto un punto di vista differente. Un album da consigliare al proprio capo redattore, e a tutti quelli che sono aperti alle contaminazioni. (Edoardo Del Principe approva e sottoscrive)



Tracklist:

1. Pseudomonarchia Daemonum (1:01)

2. Omni: First Temple (4:32)

3. The Comfort We Find In Our Vices (4:17)

4. Humble Ledger (Gnostic States) (5:07)

5. The Great Deception Of Marquis Marchosias (4:56)

6. Traversing Through The House Of Delphi (4:08)

7. Contra: Second Temple (6:15)

8. Divide (5:53)

9. Compromise (3:02)

10. To Know What's Real (5:38)

11. The Purpose We Find In Our Voices (4:12)

12. Omega: Third Temple (8:07)

13. De Coelesti Hierarchia (3:35)

SENTENZA: Il Post Hardcore fatto a verso.


Recensore: Federico Manciocchi



Share on Google Plus

About Edoardo Del Principe

YDBCN è un collettivo di persone disagiate che odia la musica
    Blogger Comment