Cannibal Corpse - A Skeletal Domain

I can't explain the same story of ten years of work every 2 years, so I'll go like this:

The Wrechted Spawn: YES.
Kill: Nice, but overrated.
Eviscerant Plague: Nice mid-tempos and nice the song that lasts less than 2 minutes.
Torture: Best album since Wretched Spawn.

A Skeletal Domain



They all got a point, everything said about this album is true. It's too hermetic. It's nice. It's bad. All good opinions. This new album signed "Cannibal Corpse" is surely the most indigested one in the last 10 years. No catchy riffing. Mid tempos do not work. Riffs are confused. Fisher's vocals do not gain listener's attention. This is much different from the others: I can see that Barrett and Paul almost did not take part in the composition. Now O'Brien-Webster lead the band, and so if the album is liked or disliked it's just their responsability.

We can hear O'Brien touch: non-death metal riffs that become so just tuning 'em down the notes and with some blast beat in the background. We can also notice Webster's touch in the title track. This is so because the production decided to emphasize the bass, a thing I liked very much. But guitars are not so thick and present, and their sound became is darker and more abrasive. Why? Maybe because most riffs sound as a mix of confused notes, and this is O'Brien's fault because he is not able to compose a riff without using 700 notes. Only in two cases the two styles perfeclty mix together, and from that we get the best two tracks, "Kill or Become" and "Hollowed Bodies".

This "A Skeletal Domain" is a bridge to a new song writing but it still has to improve. Maybe in the previous CD they got it, but this new one is too sophisticated, it does not achieve anything and tracks are weak. Scourge of Iron was better.
Obviously there are some good riffs but they are well hidden behind a wall of chaos and by Paul Mazurkiewicz's classical patterns that do not mix with these new elaborated and modern riffs.


Now it's time to make my call: can I say that Cannibal Corpse did enough with album, which has more or less 2 tracks that fans will remember and, in the complex, 3 or 4 good tracks? Are Cannibal Corpse in pole position or they need to slow down and think about what are they doing?

In a few weeks I won't listen to this album again, because everything had already been said. Their music is already known and elaborated - as usual -, but nothing new. They don't want easy things. So, since they are determinated and they're trying to keep up the good work I can say this album is fair, but not because compositions are good. [Translated By Lorenzo Naturale]







Non posso stare ogni 2 anni a ricapitolare gli ultimi 10. Quindi me la sbrigo così.

The Wretched Spawn : SI.
Kill : Bello ma sopravvalutato
Eviscerant Plague : Belli i Mid Tempo e la canzone che dura meno di 2 minuti
Torture : Il miglior cd da Wretched Spawn.

A Skeletal Domain.

Hanno ragione tutti, qualunque cosa si dica di questo cd è vera. E' troppo ermetico. E' bello. E' brutto. Tutte opinioni rispettabilissime. Questo nuovo capitolo in casa Cannibal è sicuramente il più indigesto da almeno una decade a questa parte. Per niente aperto ai ritmi più catchy. I Mid tempo non funzionano benissimo. Pochi riff di richiamo. Le ritmiche vocali di Fisher non prendono.
E' un cd essenzialmente diverso da tutti i precedenti, per la prima volta vedo che la mano di Barret e Paul nella composizione è stata quasi del tutto eliminata. Oramai è tutto merito della coppia Webster-O'Brien se questo cd funziona o meno.

La mano di O'Brien è ben riconoscibile in tutti i fraseggi tipicamente non Death Metal trasformati tali da un accordatura bassa e dall'uso del blast beat sotto essi. La title track è un lampante esempio di questo come Sadistic Embodiment lo è della mano di Webster.
Questo crea delle differenze che si sono ripercosse anche nei suoni e nella produzione sempre più a favore del basso, il quale suono ho apprezzato molto rispetto a Torture. Le chitarre si fanno meno spesse e più abrasive perdendo di smalto e brillantezza. Sarà che moltissimi dei riff suonano come un insieme di note confuse fatte a far muro, e qui è colpa di O'Brien che è incapace di sfornare veri riff Death Metal senza stare a riversare 700 note per verso. Solo in due casi si giunge alla perfetta crasi degli stili e da questo si erigono le migliori tracce, ovvero Kill Or Become e Hollowed Bodies (ultima e più catchy traccia dell'album).

Sento questo A Skeletal Domain come un cd di transizione verso un song writing diverso ma che ancora deve assestarsi su qualcosa di amalgamato. Probabilmente avevano raggiunto il perfetto mix tra le vari mani in pasta nel precedente cd, a questo giro il risultato è un cd sin troppo ricercato e sofisticato, si perde in se stesso e non ha un vero punto di arrivo, Molte tracce opache e con pochissimi sprazzi di genialità. Niente che sia paragonabile per efficacia a Scourge Of Iron.
Ovviamente sottoposto al passare degli ascolti è facile trovare una decina di riff micidiali ma sono ben offuscati dal chaos generale e indeboliti da un Paul Mazurkiewicz statico nei suoi classicissimi pattern che cozzano sempre più con i più elaborati e moderni riff partoriti a questo giro.

E' giunto quindi di porre un dilemma etico alla recensione. E' giusto dare la sufficienza ad un cd che ha si e no 2 tracce che un fan medio della band si ricorderà tra un anno e che nel complesso ne ha 3/4 di belle? I Cannibal Corpse partono sempre da una posizione avanti gli altri o bisogna legnarli?
Io sinceramente tra 2 settimane non avrò il minimo scrupolo di risentermi questo cd dato che tutto quello che c'era da dire, lo hanno detto, hanno dimostrato di fare sempre musica sentita ed elaborata. Non si accontentano mai del compitino. Magari è proprio per questo, più che per il valore delle composizioni che a questo giro gli si da una sufficienza d'esperienza.



 Edoardo Del Principe

Share on Google Plus

About EdO-M

YDBCN è un collettivo di persone disagiate che odia la musica
    Blogger Comment