I 10 migliori cd Metal/Hardcore Italiani del 2014 secondo YDBCN

 Nero di Marte - Derivae

La band sotto Prosthetic capitana da Sean Worrel si mette alla prova tentando di dimostrare ancor più se non fosse evidente un stato di grazia nel song writing che sembra averli folgorati da 2 anni a questa parte

Hideous Divinity - Cobra Verde

C'è ancora bisogno di ribadire il concetto di quanto qui in Italia siam bravi a fare Brutal? No, vero? Allora evitiamo gli elogi, togliendoci subito di torno la possibilità di essere ripetitivi.
"Cobra Verde" è il seguito, marchiato anch'esso Unique Leader, dell'acclamatissimo "Obeisance Rising", un disco che non poteva avere un riscontro più positivo di quello che ha avuto: esaltato anche e soprattutto per l'originalità e per lo stile fuori dai canoni del Brutal Death che ormai siamo abituati a sorbirci.


Adimiron - Timelapse

State Of Persistence, la Title Track e Liar's Paradox trapanano la tracklist evolvendosi presto negli ascolti come le migliori. L'ispirazione di cui è pregno questo cd è rara, ogni effetto, ogni synth usato, pause, momenti spoken words, ogni cazzo di cosa è curata nel dettaglio. Ogni momento esalta il precedente e quello successivo.


Bloodtruth - Obedience

La band perugina riprende un filone che nel 2008 stava esplodendo ma che poi è imploso complici anche gli stessi autori del cd che hanno cambiato direzione verso lidi più Behemothiani. Questo cd è quanto di più vicino ci sia alla violenza illimitata di quel cd che oramai 6 anni fa riuscì a svegliare l'America intera facendola ricordare che esiste il "bel paese". Obedience è un degno figlio dell'eredità lasciate dai HoP.


Hour Of Penance - Regicide


Storm O - sospesi nel vuoto bruceremo in un attimo e il cerchio sarà chiuso


Destrage - Are You Kidding Me? No

Uno dei dischi più attesi di quest'anno, finalmente è stato rilasciato: "Are You Kidding Me? No" ed il titolo già fa intuire l'ironia ed il fattore "non prendiamoci troppo sul serio" adottato dagli italianissimi Destrage, dopo aver firmato niente popò di meno che per la Metal Blade Records lo scorso anno. Come ben sappiamo la scena italiana è piena zeppa di band estreme, per cui un gruppo come i Destrage che raggiunge un'etichetta di importanza internazionale così nota, non può che renderci tutti felici e contenti.


Lies Of Nazca - Aleph

. I Lies Of Nazca gestiscono ogni canzone come il progetto di un grattacielo, si preoccupano che la base sia molto solida, magari anche un po' complessa ma funzionale. Di seguito aggiungono tratti gotici e particolari forme al mostro di cemento precedentemente costruito tale da farlo sembrare un qualcosa di morbido e perfettamente conforme alla realtà circostante, ma nonostante questo, perfettamente riconoscibile.


Hate & Merda - L'anno Dell'odio 

Warblood - God Of Zombies
Share on Google Plus

About EdO-M

YDBCN è un collettivo di persone disagiate che odia la musica
    Blogger Comment