Drown In Sulphur - It Rises (EP)


Di gruppi Deathcore in Italia ce ne sono troppi e troppo pochi validi. Questo Ep dei Drown In Sulphur propone la band come una cellula staminale indifferenziata. La band poggia le proprie basi sui primi cd dei Suicide Silence e sul groove degli Impending Doom senza azzardare troppa personalità ma basandosi su cose già esistenti provando a dimostrare una capacità almeno basilare di saper cogliere il genere.
Segue per me lo stesso discorso che valse per i Return To Tragedy, la band ha intuito grazie al cielo che non bastano 0 e blast beats per rendere una band Brutale, riff Death Metal vengono attaccati a parti Mosh di vario genere e questo è un discreto punto di partenza per riuscire ad estraniarsi dai clichè di in una formula collaudata e funzionante (sempre e comunque) per provare a fare qualcosa che possa farmi dire "hey sono i Drown In Sulphur".
Imperfection Of Humanity mi sembra la figlia tonta di "More Than Conquerors" e Psychovangelist si merita una citazione trai migliori titoli mai letti per una canzone.
Il primo sprint è stato fatto, occorrerà vedere sulla lunga distanza cosa potranno dire.


Track List:
1. Execution
2. The Imperfection Of Humanity
3. Psychovangelist
4. Tyranny

Recensore: Edoardo Del Principe



Share on Google Plus

About EdO-M

YDBCN è un collettivo di persone disagiate che odia la musica
    Blogger Comment