Bongzone: Behold! The Monolith - Architects Of The Void


E' estremamente difficile categorizzare i B!TM perchè hanno partiture thrash immerse nello stoner ma non puoi mai definirli in un modo od in un'altro. Le partiture Stoner sono ottime, quelle thrash molto meno, se vi foste perso Grengus dei Horn Of the Rhino, li, magari, trovate cosa significa veramente mischiare i generi per tirar fuori qualcosa di fresco.
Architects Of The Void è un cd ben scritto ma che pecca di un elemento su tutti che è la voce, se il cd fosse stato strumentale io credo che nessuno avrebbe notato così tanto la differenza, anzi, mi viene quasi da pensare che originariamente lo fosse e che la voce sia stata aggiunta di seconda mano. Questo perchè la band ha subito il lutto del cantante/bassista nel 2013 e buona parte dell'album è stato scritto dopo che un cantante fu effettivamente trovato quindi, nota di merito per averlo contestualizzato bene nella maggior parte dei casi, ma come nei Mastodon, a volte non si sente proprio la necessità di esso.
Questo Architects Of The Void ricorda nei suoi momenti più proggy Crack The Sky e nei suoi momenti più cupi i primi demo, appunto, dei Mastodon. Il paragone è quasi forzato ma essendo ora, i Georgiani, la cosa più lontana possibile dai primi loro lavori, non c'è una vera sovrapposizione e si accettano di buon grado qualche citazionismo spesso un po' spinto.
I B!TM escono da questo difficilissimo cd in maniera esemplare sopratutto quando non si punta ad accelerare le parti, se inseriti come bridge, i passaggi Thrashy sono sicuramente un'arma potente che con un cantante può dare quel qualcosa in più.
Consigliato a tutti, grandi e piccini, fan o meno dei generi.


TRACKLIST
1. Umbral Vale 03:24 
2. Philosopher's Blade 05:43 
3. The Mithriditist 08:03 
4. Lord of Bones 07:44 
5. Black Days Of... 02:36 
6. Between Order and the Vistula 07:42 
7. Architects of the Void 14:10 

SENTENZA: Call of the Mastodon




Recensore: Edoardo Del Principe


Share on Google Plus

About Edoardo Del Principe

YDBCN è un collettivo di persone disagiate che odia la musica
    Blogger Comment